• intro2
  • piramide2
  • cipolla2
  • personalita3
  • incasellare2
  • sistemi2
  • mp1
  • pioggia3
  • immigrazione2
  • vantaggio2
  • formula4
  • scansioni2
  • chiavi2
  • matrice4
  • prodotti2
  • output2

 

 

 

 

 Scarica il nuovo report del Gruppo Unipol redatto in

collaborazione con l'Osservatorio Meeting Point!


 

Unipol 2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il nuovo marketing per la società complessa

Come interpretare le dinamiche di consumo della attuale società?

Super User has not set their biography yet

Domande sui alcuni dei trend più significativi: la moda è ancora specchio della società?

Alessandro Bruni: Per anni i trend della moda erano considerati una sorta di sinonimo sottile dei trend più generali della società. Si può ancora sostenere che sia così o il Sistema Moda complessivamente ha perso la sua centralità nel modello dei consumi, costringendo a cercare nuove categorie di consumo più 'sintomatiche' e rappresentative dei tempi che corrono?
 
 
Egeria Di Nallo:
La moda da tempo è diventata autoreferenziale. La dinamica sociale che nei secoli scorsi aveva trovato una moda aperta e recettiva ora viene ignorata da una moda che  spinge  ognuno ad arroccarsi nelle proprie posizioni. I grandi sarti,  supposto ce ne siano,  ripercorrono vecchie strade ripetendo stanchi stilemi. Chanel, Dior , tanto per fare  alcuni nomi , hanno  rivoluzionato  l'universo fashion semplicemente perchè si erano guardati intorno e avevano interpretato i segnali  che venivano dai grandi cambiamenti. Anche oggi ci sono grandi cambiamenti in atto, ma  la moda ne è spaventata, e la gente non trova più nel vestito un linguaggio del sè, ma un fuggevole ausilio per finzioni  inconvincenti. C'è un grande spazio per una moda vera attinente ai tempi, ma ci vuole il coraggio di ignorare "il me too", l'intelligenza di capire i segni, la saggezza di non avere preconcetti, la forza dell'innovazione.   

Rate this blog entry:
1584 Hits

Domande sui alcuni dei trend più significativi: il ruolo della banca...

Alessandro Bruni: Steve Jobs diceva “Banking is necessary, banks are not”, suggerendo che la funzione di erogare credito oggi svolta dalle banche avrebbe potuto essere svolta da altre organizzazioni ed in altre forme. Quale è in linea di massima il punto di vista di Osservatorio Meeting Points al riguardo?
 
Egeria Di Nallo:

Quando i bisonti correvano per Wall Street inseguiti dagli indiani Lenape, a Genova nasceva la Banca San Giorgio, la prima Banca in senso moderno. L’idea e la cultura della Banca nasce in Europa e si diffonde nelle Fiandre, ma soprattutto in Italia: Firenze, Piemonte, Liguria ecc. Già da allora l’azione del banchiere ricadeva su tutto il territorio, e contribuiva alle scelte non solo economiche, ma politiche e di costume. Ed anche oggi sarebbe miope collegare la banca esclusivamente al credito. La Banca è da intendersi come attore sociale ed economico che gestisce denaro e servizi contribuendo alla ricchezza , alla prosperità e al benessere di un paese e dei suoi abitanti.  Il tema non è allora quello di limitarsi all'erogazione di credito, ma di individuare i ruoli e le funzioni di una Banca cutting edge.


Rate this blog entry:
1173 Hits

Domande sui alcuni dei trend più significativi: il futuro è nello spazio?

Alessandro Bruni: "Con l'esaurirsi delle missioni NASA Shuttle sullo spazio sembrava essere calato il sipario come su un'epoca in cui si potevano spendere cifre enormi per progetti apparentemente senza ritorni immediati. E invece da un paio d'anni e sempre di più nei mesi scorsi l'attenzione sembra tornare sullo spazio. Un recente studio dell'ESA ‎parla addirittura di democrazia trasferita nello spazio, di sovranità spaziale e moltissimo di Terra vista e indagata dallo spazio. Anche accorti e pragmaticissimi uomini d'affari come Richard Branson stanno investendo in viaggi spaziali privati. OMP aveva avuto sentore di questo?"
 
Egeria Di Nallo:Da qualche anno avevamo colto alcuni segnali, provenienti dalle fonti scientifiche (European Space Agency in particolare) e dallo stesso progetto di Branson. Contenuti che in effetti hanno avuto una particolare enfasi mediatica negli ultimi anni, grazie anche al giornalismo scientifico più divulgativo. L’esplorazione spaziale è destinata ad essere un imperativo  imprescindibile per l'umanità, a causa della scarsità delle risorse terrestri.  Non si tratta più di mera conoscenza scientifica o gara tra superpotenze, ma di una delle possibili soluzioni al grande problema della sostenibilità ambientale nei decenni a venire. Gli esempi non mancano:  l’atterraggio della prima sonda cinese sulla Luna, con la prospettiva di estrazione di una nuova fonte di energia, l'elio3, di cui la Luna sarebbe ricca. Le missioni su Marte, obiettivo per cui  tutte le agenzie spaziali si impegnano. Secondo il progetto olandese Mars One entro il 2023 esseri umani fonderanno una colonia permanente sul Pianeta Rosso. Le adesioni di volontari sono migliaia. E numerosi altri esempi.

Senza parlare del turismo spaziale : il volo suborbitale per turisti spaziali organizzato da Virgin Galactic, che doveva avvenire entro il 2014, è stato rallentato da un tragico incidente durante un lancio di prova.  Il programma della Virgin comunque continuerà e stanno ultimando una nuova navicella.

Sicuramente la tematica è destinata a riproporsi con rilevanza anche negli anni a venire.


Rate this blog entry:
1043 Hits

Copyright © 2014. All Rights Reserved.